Dai cornetti della prima colazione alle bombe calde sino a notte fonda, il bar della Pasticceria Somma è dove trascorrere i momenti più golosi della giornata tra sfizi dolci e salati preparati a mano nello storico laboratorio di famiglia.

Con le mani in pasta

È lui il gran maestro di pasticceria: Roberto Somma è un omone creativo e fattivo, che si dedica anima e corpo alla produzione di dolci sin da quando era bambino. Trotterellando dietro ai suoi passi, tra montagne di sacchi di zucchero e farina, sono cresciuti i suoi figli: Fabrizia e Piercarlo.

Roberto

Roberto Somma

Piercarlo

Piercarlo Somma

Fabrizia

Fabrizia Somma

Somma. Storia di una famiglia di pasticceri

A Castellammare di Stabia erano i difficili anni del dopoguerra.

Appassionato sognatore come solo i giovani sanno essere, Pasquale Somma era nato e cresciuto in questo vivace paesino del napoletano, poi aveva trovato moglie e persino un buon lavoro da salumiere. Per chi lo conosceva però, non era difficile immaginare che la sua incontenibile voglia di fare avrebbe disegnato ben altra strada per il suo destino.

Ben presto decise di andare via, si trasferì a Terracina e divenne cameriere in quel che era il bar più in voga della cittadina di mare. Simpatico e affabile, Pasquale piaceva moltissimo ai clienti, ma fu nel retrobottega che si rivelò il suo più grande talento: il gelato.

Continua