Torta di castagne

Pubblicato il Novembre 11, 2009 | 0 commenti

Cominciamo col precisare che per questo delizioso dolce autunnale abbiamo bisogno di una castagna molto particolare che, dopo aver trascorso ore, anzi giorni in sciroppi zuccherini, diviene il rinomato maron glacé!

La parte più difficile, che però è anche il tocco di classe di questa ricetta consiste infatti nella creazione di una sorta di sfoglia di marroni glassati, che vengono prima tritati sino a divenire una pasta densa e appiccicosa e poi passati nella macchina raffinatrice, che dà luogo alla sfoglia sottilissima e ondulata con cui viene coperta e decorata la torta.

Farla a casa non è semplicissimo, soprattutto per la mancanza del prezioso macchinario, ma è pur vero che ingegnandosi un pochino… Ecco che anche un vecchio mortaio ed una macchina per la pasta fresca possono essere un ottimo aiuto!

L’interno, invece, è pan di Spagna bagnato con il rum e farcito con la panna.

Per il pan di Spagna
4 uova
80 g di zucchero
80 g di farina

Battere con una frusta le uova e lo zucchero, poi aggiungete la farina.
Cuocere in forno a 180° C per 30 minuti.

Per la farcitura
1 l di panna fresca da montare, aggiungendo 100 g di zucchero.

Per la copertura
sfoglia di maron glacé e pezzettini di meringa

Castagne e curiosità

Castagne e Marroni. Le castagne propriamente dette sono piccole, scure e schiacciate su un lato, mentre si chiamano marroni quelle varietà più grandi e con la speciale pellicina sotto la buccia, che però va via facilmente.

Non solo calorie. Le castagne, si sa, sono un frutto ad alto profilo calorico: 100 g di prodotto annoverano ben 200-210 calorie, ma anche proteine vegetali, sali minerali come calcio e potassio e importanti vitamine.

Hit Parade. Sono numerose e davvero ottime le castagne dei boschi italiani che hanno ottenuto marchi di tutela della qualità: la Castagna di Cuneo IGP (Piemonte), il Marrone di San Zeno DOP (Veneto), il Marrone di Castel del Rio IGP (Emilia Romagna), la Castagna del Monte Amiata e il Marrone del Mugello (Toscana), la Castagna di Montella e il Marrone di Roccadaspide (Campania), il Marrone di Vallerano (Lazio) e il Marrone di Castellana (Abruzzo).

Non solo dolci. Ingredienti perfetti per la creazione di torte e dolcetti, così come per indimenticabili abbinamenti con panna e cioccolato, le castagne sono in grado di sorprendere piacevolmente il nostro gusto anche in versione “salata”: sono tante e sfiziose le ricette in cui accompagnano carni di maiale, pollo, agnello e selvaggina, si accostano a lardo, pancetta e salsicce e a formaggi come grana, fontina, montasio e bitto e, ancora, a funghi, legumi, verza, radicchio, porri, patate, broccoli e, per i più audaci, anche crostacei e baccalà.
Provare per credere!

Lascia un Commento